BERGAMO — “Fatto salvo che la versione di Scajola mi crea qualche dubbio, sono convinto che dietro il suo caso ci sia una regia occulta. Una regia interna al centrodestra e interna al partito”. Così il primo segretario di Forza Italia a Bergamo Gianantonio Arnoldi spiega i retroscena del caso Scajola.

In questa intervista esclusiva, che fa parte della serie “Slalom” dedicata alla politica che andrà in onda su Bergamosera a partire dalla prossima settimana, Arnoldi racconta vizi e virtù dell’ex ministro del Pdl che conosceva molto da vicino, dal momento che fu Scajola a dare il via libera alla sua ascesa all’interno di Forza Italia a Bergamo.

Molti particolari interessanti fanno comprendere le dinamiche segrete che si muovono dentro il partito di Berlusconi.

Scrivi un commento

*