BERGAMO — Una nuova società di intermediazione mobiliare. Sullo stile di quelle presenti nella finanza del mondo anglosassone, slegate dalle banche, capaci di offrire valutazioni indipendenti sui prodotti finanziari e di far fare buoni affari agli investitori anche in un periodo di crisi. E’ l’obiettivo di SCM (Solutions capital managment), la Sim presentata nei giorni scorsi al Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo.

La nuova sim è presieduta dall’economista Giorgio Arfaras, direttore del Centro studi economici Einaudi di Torino. L’amministratore delegato è Antonello Sanna. E’ proprio Sanna, in quest’intervista esclusiva per Bergamosera, a spiegare come muoversi fra borse, titoli e obbligazioni, in questo periodo di turbolenze economiche e finanziarie.

Scrivi un commento

*