TRIESTE — Dopo 28 anni di onorato servizio vanno in pensione i McDonnel-Douglas Md 80 dell’Alitalia. L’ultimo volo per l’aereo della compagnia italiana è stato effettuato oggi a Trieste, accompagnato dalla Frecce tricolori.

Gli Md 80 di Alitalia hanno trasportato in Italia e in Europa quasi 40 milioni di persone. “Oggi celebriamo la nostra storia, il nostro passato e in questo modo ci prepariamo al nostro futuro”, ha detto l’amministratore delegato della compagnia Andrea Ragnetti, sottolineando che “l’Md80 è l’aereo più significativo insieme al Jumbo”.

“Abbiamo investito quasi tre miliardi di dollari per il rinnovamento della flotta: il rinnovamento è sostanzialmente concluso, manca un mese, un mese e mezzo – ha aggiunto – La nostra flotta è stata completamente riconfigurata o nuova e a gennaio sarà la più giovane d’Europa”.

I primi due Md 80 vennero ufficialmente presentati ad Alitalia l’11 dicembre del 1983 presso gli stabilimenti McDonnell-Douglas di Long Beach, alla presenza dell’allora presidente dell’Iri Romano Prodi. Il primo volo ufficiale fu un Roma Fiumicino-Palermo Punta Raisi del 16 gennaio 1984.

Scrivi un commento

*