BERGAMO — Ha usato una delle sue celebri imitazioni Gabriele Albertini per smontare la proposta della Lega di mantenere in Lombardia il 75 per cento delle tasse. Il candidato montiano alla Regione Lombardia, in visita ieri all’Associazione Artigiani di Bergamo per incontrare le categorie produttive, ha offerto una divertente gag su Giulio Tremonti.

“Quando la Lega è stata al governo aveva il ministro dell’Economia Tremonti, il presidente Formigoni ha implorato il governo e il mitico ministro dell’Economia che adesso è in società con Maroni di avere lo 0,17 per cento di minor mancato trasferimento in ragione della maggior virtuosità della sua Regione. E non sono stati in grado neanche di consegnare questo, perché – e parte l’imitazione di Tremonti, ndr – non si può fare, perché se cominciamo dalla Lombardia bisogna farlo anche per il resto del paese e crolla tutto”.

“Ecco – si domanda Albertini – mi dite cosa c’è di serio in questo atteggiamento della Lega se non la pura, demagogica, populista azione del Pifferaio magico che vuole inventare qualcosa perché avere un seguito sapendo di non poterlo conseguire?”.

Scrivi un commento

*