ALMATY, Kazakistan — Un aereo passeggeri della compagnia privata Skat si è schiantato questa mattina non distante da Almaty, la capitale commerciale del Kazakistan. Morte tutte le venti persone a bordo.

Il jet era in volo dalla città di Kokshetau, nel nord del paese, ad Almaty del sudest.

Il velivolo trasportava 15 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio. L’aereo era un Bombardier Challenger CRJ-200.

Il jet è precipitato nei pressi di un villaggio, mentre si trovava in fase di atterraggio a soli cinque chilometri dall’aeroporto di Almaty.

Al momento dell’incidente sulla zona c’era una forte nebbia e la visibilità era limitata a 30 metri. Tuttavia il jet era stato autorizzato ad atterrare.

“L’aereo è sprofondato nel terreno,” ha detto Yuri Ilyin, vicecapo del dipartimento emergenze della città.

Rottami dell’aereo emergono dalla neve alta. Sul posto ci sono i mezzi meccanici per la rimozione della carcassa.

E’ il secondo incidente aereo grave nella ex repubblica sovietica in poco più di un mese. Il 25 dicembre scorso, un aereo da trasporto militare si era schiantato a causa del maltempo nei pressi della città meridionale kazaka di Shymkent, uccidendo tutte le 27 persone a bordo.

Scrivi un commento

*