ROMA — E’ ufficiale: il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito a Pier Luigi Bersani l’incarico di formare il nuovo governo. “Ho conferito a Bersani l’incarico di verificare la possibilità di avere la fiducia in Parlamento, in continuità con eloquenti precedenti” ha detto il capo dello Stato.

Il mandato al leader Pd è “verificare un sostegno parlamentare certo, a un governo che abbia la fiducia delle Camere”.

“Inizia oggi una fase decisiva per dare all’Italia un nuovo governo”, ha esordito il presidente, al termine del colloquio con Bersani. “L’incarico che sto per dare costituisce il primo passo di un cammino che dovrà condurci al più presto al raggiungimento dell’obiettivo”.

Napolitano ha invitato ad affrontare i “problemi che esigono la nascita di un esecutivo e una normale e piena attività legislativa”, ricordando che la stabilità istituzionale è importante quanto quella finanziaria, e che “occorre assicurare la fecondità della nuova legislatura per contribuire al consolidamento anche delle istituzioni europee”.

Ora lo scoglio più difficile: trovare la quadratura del cerchio senza avere numeri di sicurezza alle Camere.

Scrivi un commento

*