Cresce l’attesa per “Il quinto potere” il film di Bill Condon che racconta la nascita di Wikileaks, l’organizzazione no-profit fondata dal giornalista australiano Julian Assange (interpretato dal britannico Benedict Cumberbatch) nel 2006 e l’impatto che ha avuto a livello mondiale con la divulgazione di milioni di documenti classificati segreti.

Fin dalla nascita, un alone di mistero circonda la figura di Julian Paul Assange, 42 anni, l’australiano fondatore del sito di diffusione di documenti Wikileaks.

L’hacker-giornalista più famoso al mondo – anche se lui rifiuta come offensiva la definizione di giornalista, criticando l’atteggiamento giudicato “complice” della stampa nelle guerre moderne – ritiene di essere vittima di persecuzione.

Certo è che il suo sito ha diffuso 400mila documenti segreti del Pentagono, molti dei quali “scottanti” sulla guerra in Iraq e 77mila sul conflitto in Afghanistan.

Scrivi un commento

*